"Se una tempesta ci avrà saremo crepati al suolo, ma poi più uniti, più forti ci risveglieremo, davvero." Fuori il nuovo singolo "Tempesta" ?☂

?TEMPESTA TOUR 2018

02/11 - Santa Maria a Vico (CE) - SMAV
03/11 - Rimini - Bradipop Club
08/11 - Torino - Astoria
09/11 - Milano - Rock'n'Roll Milano
10/11 - Cavriago (RE) - Circolo Kessel
17/11 - Pulsano (TA) - Villanova Pulsano
30/11 - Bologna - Covo Club
01/12 - Roma - Largo venue
28/12 - Putignano (BA) - Il Macello I MAKE

 

INFINITour 
L'ultimo tour di GIO EVAN 

NOVEMBRE

17 MILANO Teatro dal Verme 
18 TORINO Magazzino sul Po
22 PERUGIA Rework 
23 SANTEGIDIO ALLA VIBRATA (TE) Dejavù 

DICEMBRE
13 ROMA Planet Live Club (MArteLive)
14 BOLOGNA CovoCLub
15 GROSSETO Faq 
27 NAPOLI Villa di Donato
29 SAN VITO DEI NORMANNI (BR) EXFADDA  


Gio Evan, esiste e attualmente vive in Italia. Artista poliedrico, scrittore e poeta, filosofo, umorista, performer, cantautore e artista di strada.
Durante gli anni che vanno dal 2007 al 2015 intraprende un viaggio con la bicicletta che lo porta in gran parte del mondo: India, Sudamerica, Europa.
Comincia a studiare e vivere accanto a maestri e sciamani del posto, dai quali riceve iniziazioni sciamaniche e attivazioni al mondo vibrazionale e terapeutico. (In Argentina viene battezzato come “Gio Evan” da un Hopi).
Grazie a queste esperienze non riesce più a fare a meno dell'arte. Si avvicina al surrealismo (da lui definito “sopra al reale”), al nonsense, al gioco sacro, alla parola-terapia e al lavoro sull’anima tramite le potenze dell'arte.
Nel 2008 scrive in India il suo primo libro “Il florilegio passato”, racconto che narra dei suoi viaggi, senza soldi né scarpe. Denota una forte ricerca spirituale e poetica visionaria mantenendo viva una sana comicità.
Nel 2012 e 2013 fonda “Le scarpe del vento”, progetto musicale dove scrive, canta e suona la chitarra.
Pubblica indipendentemente il suo primo disco "Cranioterapia".
Nel 2014 inizia due progetti per le strade francesi: “Gigantografie” e “Le poesie più piccole del mondo“. Progetto che comincia a suscitare curiosità da parte di molti. Nello stesso anno pubblica con Narcisuss il suo secondo libro e primo romanzo "La bella maniera".
Nel 2015 scrive e dirige "OH ISSA - Salvo per un cielo”; opera che narra di un' Apocalisse e dei pochi superstiti. Nello stesso anno pubblica con Narcisuss il suo terzo libro "Teorema di un salto, ragionatissime poesie metafisiche. Libro che suscita molto interesse alle case editrici.
Nel 2016 Miraggi Edizioni lo convince a firmare e a pubblicare il suo quarto libro "Passa a sorprendermi" confermandosi come poeta contemporaneo nella scena italiana. Nell'inverno stesso il successo dello spettacolo e le vendite del libro rendono Gio Evan il poeta contemporaneo vivente più seguito in Italia, successo notato subito da Rizzoli, che gli propone un contratto che Gio Evan non rifiuta.
A fine 2016 viene notato da Giuseppe Casa, direttore artistico di MarteLive che lo invita come poeta performer al festival, con l'occasione ascolta dei provini che stavano da anni sul sito dell'artista e subito senza dubbio alcuno, decide di offrirgli un contratto di management inserendolo nel roster dell'etichetta MArteLabel che oggi cura anche il booking.
Nel 2017 esce il libro Capita a volte che ti penso sempre, per Rizzoli (già alla quarta ristampa in 9 mesi) e segue un lungo tour in tutta Italia e il primo singolo "Posti" che entra subito in diverse playlist su Spotify.
​Il 24 gennaio 2018 viene pubblicato il nuovo singolo "Pane in cassetta" entrato subito nella classifica Indie Italia di Spotify.
​i​l 6 marzo è uscito il nuovo libro con Rizzoli “Ormai tra noi è tutto infinito” (3 ristampe in 2 mesi)
Il 17 aprile è uscito Biglietto di solo ritorno, il doppio album di esordio edito da MArteLabel e Giallo Ocra.
Il 24 maggio è uscita la ristampa di del terzo libro di Gio Evan "Teorema di un salto".

AcidaBasicaErotica

 in uscita: 12 ottobre 2018

 Produzione: MarteLabel


AcidaBasicaErotica è un disco "Puglia Sounds Record 2018" grazie al     sostegno di REGIONE PUGLIA - FSC 2014/2020 - Patto per la Puglia - Investiamo nel vostro futuro

AcidaBasicaErotica è un disco da “vedere” e da ascoltare come se fosse la prima stagione di una miniserie di nove episodi.

Una specie di “Black Mirror” dove il nero diventa “Pink”, nella sua natura bipolare di colore caldo e freddo, passionale e ribelle, leggero e profondo. E’ un gioco di specchi dove oltre al mio riflesso c’è anche quello di tutta la realtà che vivo e attraverso (la vita notturna di Bologna, la vita diurna a contatto con adolescenti millenials delle scuole di provincia in cui insegno, innamorarsi, lasciarsi, la fluidità delle esperienze sessuali, la lotta alla violenza di genere, l’anti razzismo, la critica sociale, l’amore conflittuale per la propria regione d’origine).
Registrato totalmente in analogico su un registratore a nastro Telefunken, Marzia Stano in arte UNA ha suonato  tutti gli strumenti (batterie, percussioni, bassi, sintetizzatori e voci) dando libero sfogo alla sua visione compositiva. Al suo fianco come produttore artistico Sergio Altamura (chitarre e programmazioni). AcidaBasicaErotica è il titolo ideale e meglio rappresentativo per sottolineare la natura triangolare dell'album: femminile, non molle, ribelle, passionale ma anche razionale; di una vita in cui rabbia e tenerezza, male e bene evocati dalla metafora dell’acido e basico, trovano equilibrio nell’addizione e non nella sottrazione e da cui nasce un terzo elemento: la passione e l’erotismo, il corpo e la sua autodeterminazione. Citazione a Madonna la regina della rivoluzione femminista nell’ambito musicale, della moda e del cinema ma anche inno alla leggerezza e all’immediatezza

Un disco volutamente ricco di sonorità dream, cumbia e arab, sfondo di una dimensione clubbing e ballabile, con due soli episodi più romantici: uno dedicato alla sua compagna (TI VEDO IN OGNI COSA) e uno che invece racconta di come due persone possano ritrovarsi estranei alla fine di una lunga storia ( “2556” ovvero sette anni quantificati in giorni). Testi dal sapore più acre sui temi della violenza di genere (MARIE) brano scritto in memoria di Marie Tritignard, moglie del cantante della band rock Noir Desire e assassinata dallo stesso per gelosia; l’isolamento sociale dei giovani neet (HIKIKOMORI); coming out e sessualità (LA CHIMICA), uno scatto di polaroid sul nostro paese (ETRETICA) una poesia anti razzista (BACI A VANVERA); l’amore come energia totalizzante vissuto dagli adolescenti (PER SEMPRE); rivendicazione delle proprie origini “terrone” a metà tra apologia e critica di una terra che ha bisogno di cura (SUD DI ME). “Un disco collettivo, realizzato grazie alla collaborazione e partecipazione di tutte le persone che amo, dalla mia compagna alle socie della factory Bolognese “Elastico faART”, da Gianni Masci con cui collaboro da sempre a mio padre Mimmo Stano come percussionista di alcune tracce, dalle To/Let il duo femminile di street art alla canadese Frennie Holden del duo Rap “Random Recipe”, da Phill West mc e dub master Maltese al dj esordiente “Opposit”.
AcidaBasicaErotica è un disco disinteressato al sensazionalismo, intende parlare della donna ma non solo alla donna, vuole parlare agli adolescenti ma anche ai miei coetanei trentacinquenni e in tutti coloro i quali si riconoscono nella fluidità di genere, di età e di razza. Si rompe con l’eredità più folk dei miei due precedenti dischi solo per ricongiungermi con la mie origini più profonde dove l’ attitudine punk trova nell’elettronica la sua dimensione cinetica e nel Pop della forma canzone la sua cifra stilistica ideale”. 

ABE solo fronte digitaleProduzione: MArteLabel 2018
Distribuzione: Goodfellas - Believe Digital 

Prezzo: 12,00 € (iva compresa)

giganteEtichetta: MArteLabel, 2018
Distribuzione: The Orchard

Prezzo: 0,99 € (iva compresa)

Il poeta, cantautore, attore sarà premiato il 29 settembre a Faenza in occasione del MEI

GIGANTE copertina evento0 Small

Gigante è il nome nuovo della scena indipendente italiana, un progetto che in pochissimo tempo ha saputo attirare l'attenzione di pubblico ed addetti al settore, delinandosi da subito come una "scommessa facile per il 2018" (Dance Like Shaquille O'Neal), avendo alle spalle "un disco oggettivamente molto bello, che farà parlare di se" (Carlo Pastore su Babylon - Radio 2), tanto che Rockit l'ha inserito tra i 10 progetti su cui puntare per il 2018 ed inserisce il disco d'esordio "Himalaya" tra le Primescelte.

Il suo primo disco "Himalaya" è uscito il 26 Febbraio

"Gigante è un fenomeno vero, perché ha una visione molto ampia di come e cosa vuole raccontare" - Rockit

 IN TOUR DA MARZO 2018 PER PROMUOVERE IL PRIMO DISCO (le prossime date confermate - calendario in aggiornamento)

Data zero di preview del tour al MI AMI FESTIVAL alla Santeria Social Club (Milano) il 16 Febbraio

 

tour gigante

 

Leggi  > Racconto del disco <

                                  Gigante - Guerra                                                     Gigante - Ken il guerriero (live session)

guerra            ken

 

LA BAND

GIGANTE è un mix di folk e new wave, con sfumature post punk ed elettronica. A metà tra il sound dei Beirut e l’immaginario di Iosonouncane, prende vita questo progetto che ridefinisce l’idea di cantautorato contemporaneo.Il mondo immaginario di Gigante ricorda le atmosfere delle colonne sonore di alcuni Anime, come Ken il Guerriero: una soffice malinconia, legata ad una sottile speranza, un mondo freddo distrutto dalle guerre e dai disastri atmosferici, dominato dalla legge del più forte e dallo spirito di sopravvivenza. Deserti innevati, fiumi, boschi, montagne, la necessità di unirsi in gruppo per farsi calore e andare avanti nella ricerca di qualcosa in cui credere per sopravvivere, sono questi gli elementi principali che creano il mondo onirico e allo stesso tempo reale di Gigante. Un’impronta determinante la da anche l’influenza letteraria nella scrittura dei testi, molti dei quali sono ispirati a opere di autori come Stevenson o Conrad. Anche la scelta degli strumenti utilizzati in fase di produzione è fortemente caratterizzante: non ci sono chitarre nel disco, al centro di tutto c’è l’ukulele, strumento quasi mai utilizzato nelle produzioni indie, ma che nel sound di Gigante perde la sua classica connotazione acustica riuscendo perfettamente a mixarsi con l'utilizzo di synth, basso e batteria. Il risultato è un sound contemporaneo, dove però gli strumenti analogici riprendono centralità.

BIO
Gigante è un progetto che nasce nell’inverno del 2016 da Ronny Gigante, bassista dei Moustache Prawn. Ronny Gigante all’età di 17 anni incide “Surprise Party” con la band di esordio “Can I Go To The Toilet Please”, successivamente arrivano i primi due dischi con i Moustache Prawn, ovvero “Biscuits” nel 2012 ed “Erebus” nel 2015. I Moustache Prawn si affermano da subito come una della band più interessanti del panorama nazionale e non solo, vincendo da giovanissimi le selezioni regionali dell’Arezzo Wave 2011 e condividendo palchi con artisti come Diaframma, Zen Circus, Skunk Anansie, Il Teatro Degli Orrori, Is Tropical e altri. Il sound della band, molto internazionale, permette ai Moustache Prawn di travalicare i confini nazionali e di partecipare a festival come: SXSW in Texas, Sziget a Budapest, Reeperbahn Festival ad Amburgo, Liverpool Sound City, Canadian Music Week a Toronto e tanti altri. A ottobre del 2016 parte poi con i Moustache Prawn in Giappone per un tour di 10 date.
Dopo le esperienze accumulate con i precedenti progetti, Ronny Gigante decide di dedicarsi al suo primo disco solista, di cui compone testi e musiche. Il 19 Ottobre 2017 esce "Guerra", primo singolo di Gigante, che anticipa il disco in uscita per l'inizio del 2018.

Facebook: link

Spotify: link

Un anno di gestazione, due singoli che macinano sempre più ascolti su Spotify, oltre 50 spettacoli quasi tutti sold out, un nuovo libro appena uscito con Rizzoli già tra i best seller su Amazon, ma l'attesa è quasi finita.

Il 17 aprile esce per MArteLabel "Biglietto di solo ritorno", un doppio album d'esordio del poeta contemporaneo più seguito in Italia: Gio Evan. La produzione artistica degli Anudo, trio di producer cuneesi, ha dato al progetto un ulteriore tocco magico perfettamente in tono con l'originalità della poesia di Gio Evan. BDSR è un'opera composta da due dischi, il primo contenente 9 canzoni e il secondo 10 poesie interpretate da Gio Evan, con musiche a cura di Giampiero Mazzocchi)​ di cui 5 estratte dai suoi libri​ (editi Fabbri-Rizzoli)​ e 5 completamente inedite.

I CAMERA tornano in tour per sunare dal vivo le musiche realizzate per lo spettacolo TVATT. 
TVATT (Teorie Violente Aprioristiche Temporali e Territoriali) è un esperimento ideato da Luigi Morra, liberamente ispirato a “East” e “West” di Steven Berkoff. 
Le musiche di TVATT sono raccolte in un omonimo disco in uscita a febbraio 2017 per MArteLabel. La band fa tappa al Joshua, accompagnata dagli attori dello spettacolo, in occasione del tour che li vede diretti in Belgio e Olanda. 

Ecco tutte le tappe degli schiaffi:

?Sabato 10 / Albate / Camera live: https://goo.gl/bVf6nu
?Lunedi 12 / Anversa / TVATT: https://goo.gl/6VWWZW
?Martedi 13 / Anversa / TVATT: https://goo.gl/6VWWZW
?Mercoledi 14 / Bruxelles / TVATT: https://goo.gl/ZTQLmk
?Giovedi 15 / Amsterdam/ TVATT: https://goo.gl/g97FwZ
?Sabato 17 / Trento / Camera live: https://goo.gl/JiUGR3

HIMALAYA TOUR 2018, le prime date

16/02 - MILANO - Santeria Social Club (Mi Ami Ora)
02/03 - NOICATTARO (BA) - Exviri (Release Party)
22/03 - BOLOGNA - LOCOMOTIV CLUB Bologna
23/03 - ALBIZZATE (VA) - The Family
24/03 - PARMA - Neon
25/03 - ANCONA - Reasonanz AssCult
28/03 - FORLì - Diagonal Loft-Club
30/03 - PIACENZA - Musici Per Caso
31/03 - PISTOIA - H2NO Pistoia
07/04 - FERRANDINA (MT) - Linea Gotica
13/04 - CAVA DE’TIRRENI - Dissonanze Records
14/04 - AVELLINO - TILT - tattoo bar events -
05/05 - ROMA - MONK Roma
12/05 - CECCANO (FR) - Officine Utopia
19/05 - MONTELUPO FIORENTINO (FI) - Ottobit Art Lab

Booking  Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.
 
BIOGRAFIA
Gigante è un progetto che nasce nell’inverno del 2016 da Ronny Gigante, bassista dei Moustache Prawn. Ronny Gigante all’età di 17 anni incide “Surprise Party” con la band di esordio “Can I Go To The Toilet Please”, successivamente arrivano i primi due dischi con i Moustache Prawn, ovvero “Biscuits” nel 2012 ed “Erebus” nel 2015. I Moustache Prawn si affermano da subito come una della band più interessanti del panorama nazionale e non solo, vincendo da giovanissimi le selezioni regionali dell’Arezzo Wave 2011 e condividendo palchi con artisti come Diaframma, Zen Circus, Skunk Anansie, Il Teatro Degli Orrori, Is Tropical e altri. Il sound della band, molto internazionale, permette ai Moustache Prawn di travalicare i confini nazionali e di partecipare a festival come: SXSW in Texas, Sziget a Budapest, Reeperbahn Festival ad Amburgo, Liverpool Sound City, Canadian Music Week a Toronto e tanti altri. A ottobre del 2016 parte poi con i Moustache Prawn in Giappone per un tour di 10 date.
Dopo le esperienze accumulate con i precedenti progetti, Ronny Gigante decide di dedicarsi al suo primo disco solista, di cui compone testi e musiche.

Pagina 1 di 24

Blog - by MArteMagazine

Rete MArtePoint

contentmap_module

Contatti

CONTATTACI

+39 0686760565
martelabel Skype account
Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.

Seguici